Veröffentlicht am: 06.02.2020 um 12:43 Uhr:

boot Düsseldorf: Il brillante inizio del nuovo secolo degli sport acquatici

boot Düsseldorf 2020 centra il bersaglio

Clima di euforia nell’industria del surf e entusiasmo generale degli espositori

Messe Düsseldorf / ctillmann
» boot Düsseldorf irrompe nel nuovo secolo con un enorme successo. I visitatori hanno visibilmente apprezzato il variegato programma e l’offerta di oltre 1.900 espositori provenienti da 71 Paesi, organizzati in 17 padiglioni. La community internazionale degli sport acquatici ha parlato con entusiasmo dei nove eccezionali giorni a Düsseldorf, ricchi di scambi stimolanti, affari di successo ed esperienze condivise.

Il direttore di Messe Düsseldorf Werner M. Dornscheidt afferma: boot acquista sempre più rilevanza a livello mondiale
Il direttore della fiera Werner M. Dornscheidt riassume le intense giornate della boot 2020: “La boot è diventata qualcosa di molto più grande di una semplice esposizione. Si tratta di un evento dal vasto potenziale innovativo ed economico, che riesce al contempo a rappresentare la passione per gli sport acquatici in maniera eccezionale. Queste giornate hanno dimostrato quanto la boot costituisca un’attrattiva a livello mondiale”.

Il responsabile globale della boot Petros Michelidakis: Focus sui sistemi di trasmissione alternativi
Più di 250.000 fan degli sport acquatici (rispetto ai 247.000 del 2019) provenienti da 106 Paesi si sono recati a Düsseldorf per visitare la boot 2020. Quasi un quarto del totale era costituito da visitatori internazionali. La maggior parte proveniva dai Paesi Bassi, Belgio, Regno Unito, Svizzera, Italia e Francia, ma anche da oltreoceano, come Stati Uniti e Canada. “Questo grande numero di visitatori venuti dall’estero dimostra che siamo adeguatamente preparati ad affrontare il futuro con il concetto della boot", spiega il responsabile globale di boot Petros Michelidakis, e aggiunge: “Qui a Düsseldorf, nel cuore della Renania Settentrionale-Vestfalia, siamo riusciti a creare la piattaforma più importante a livello internazionale per gli sport acquatici. Quest’anno la boot ha dato chiara prova del grande potenziale innovativo del settore. Particolare attenzione è stata posta sui sistemi di trasmissione alternativi, sulla costruzione di barche a partire da materie prime rinnovabili e sui progetti internazionali per la salvaguardia dei mari.”

Il direttore dell’Associazione Federale per gli Sport Acquatici tedesca (BVWW) Jürgen Tracht: Un traguardo fondamentale per il successo dell’industria degli sport acquatici
La boot Düsseldorf 2020 costituisce una pietra miliare sulla strada per il successo dell’industria degli sport acquatici. Jürgen Tracht, direttore dell’Associazione Federale per gli Sport Acquatici tedesca (BVWW), afferma: “All’inizio di un nuovo anno si devono prendere delle decisioni nel campo degli sport acquatici, sia in ambito privato che professionale. La varietà di opzioni offerte dalla boot fornisce sia agli esperti del settore che ai fanatici degli sport acquatici una possibilità di scelta estremamente vasta. In nessun altro luogo al mondo è possibile trovare una così ampia gamma di barche a vela e a motore. Anche i novizi della navigazione trovano spazio alla boot, grazie ai settori “start boating” e “start sailing” e conclude: “Un’edizione della boot positiva è tradizionalmente considerata di buon auspicio per la successiva stagione sportiva.”

Visitatori estremamente soddisfatti
L’edizione 2020 della boot ha raggiunto un tasso di soddisfazione dei visitatori del 96 percento. “La nuova, estremamente chiara e immediata disposizione dei padiglioni con i percorsi ideati per i diversi gruppi target è stato un vero successo. I visitatori della boot hanno potuto pianificare la propria visita alla perfezione grazie alla ‘Power Walk’ attraverso i padiglioni dall’1 al 9, studiata per i fan delle barche a motore, la ‘Sailors Walk’ nei padiglioni dal 15 al 17, la ‘Holiday Walk’ nelle sale 13 e 14, la ‘Divers Walk’ nelle sale 11 e 12 e anche il ‘Surfers Hotspot’ nella sala 8a”, afferma con entusiasmo Petros Michelidakis.

Grande successo delle sale 11 e 12, dedicate al diving
A beneficiare ampiamente della nuova disposizione della boot sono stati anche i fornitori di attrezzatura per immersioni e gli organizzatori di escursioni subacque. I padiglioni 11 e 12 erano stati allestiti alla perfezione per i fan del diving. Più di 400 espositori erano presenti a rappresentare la quasi totalità della comunità internazionale. Molto affollate le vasche da immersione per i principianti e il trampolino per i diver più avanzati. I visitatori hanno notevolmente apprezzato nuovi trend come il cosiddetto “mermaiding”, ovvero il nuoto indossando una coda da sirena, e il programma di incontri con star internazionali del calibro di Pierre-Yves Cousteau e attivisti impegnati nella salvaguardia dei mari come Emily Penn o Hannes Jaenicke.

Il membro del consiglio della fiera Florian Brunner afferma: “La migliore edizione della boot degli ultimi anni!”
La boot Düsseldorf 2020 termina dopo nove giorni con un successo sbalorditivo per il settore surfistico. Nell’affollato padiglione 8a, dedicato agli sport da tavola acquatici, 93 espositori provenienti da 17 stati hanno entusiasmato circa 100.000 fanatici del surf con una sinergia tra informazione e intrattenimento e interessanti eventi interattivi. Circa 4.500 surfisti principianti e avanzati, seguendo il motto “Make your move”, hanno preso parte a attività come la spettacolare THE WAVE, ideata da citywave ®, approfittando dell’enorme piscina con onde artificiali o della pista da skimboard. Principianti ed esperti della tavola hanno potuto provare attività come lo stand up paddle (SUP) e il SUP-Yoga, skimboarding e wakeboarding, il futuristico foiling (“volo” a pelo d’acqua) e il grande ritorno del già conosciuto windsurf. Elettrizzanti competizioni internazionali a cui hanno preso parte le star della scena e cerimonie di consegna di onoreficenze hanno affascinato e coinvolto il pubblico. Florian Brunner, CEO e Partner di APM Marketing e membro del consiglio della boot Düsseldorf ribadisce: “È stata la migliore edizione della boot degli ultimi anni! Sono molto ottimista per il futuro. Si può presupporre un ritorno del trend del windsurfing.” Positiva è anche l’opinione del campione del mondo di windsurf Francisco Goya, arrivato da Maui, Hawaii, il quale, dallo stand di TPE Distribution per gli sport da tavola, pruomoveva l’esposizione: “La qualità e la quantità dei visitatori sono fuori dal comune. Sono tutti molto appassionati e competenti”. Karsten Krey, brand manager di Liquid Force Germany, è entusiasta di come si sia svolta la boot 2020: “Prendo parte alla boat da 40 anni e posso affermare: L’atmosfera era elettrizzante quest’anno! La regione di Düsseldorf è oggi quella che un tempo era la Florida per il wakeboarding. La boot è l’evento più importante dell’inverno per la scena surfistica!”

La boot 2021 apre le sue porte dal 23 al 31 gennaio a Düsseldorf. Le prime barche e yacht raggiungeranno nuovamente la loro destinazione a dicembre, viaggiando sul Reno. «


Quelle: Comunicato Stampa

Weitere Artikel zum Thema boot Düsseldorf, die Sie auch interessieren könnten...

Débuts prometteurs dans la nouvelle décennie du sport aquatique

Brilliant start to the new water sports decade

Fulminanter Auftakt ins neue Wassersport-Jahrzehnt

"Sea Women of Melanesia" win "ocean tribute" Award 2020

„Sea Women of Melanesia“ gewinnen “ocean tribute” Award 2020